News & Gossip

Metallica: ascolta sette brani remixati

Il thrash dei Metallica s’incontra e si scontra con la musica elettronica: il risultato sono sette brani remixati che divideranno gli ascoltatori.
James Hetfield e Kirk Hammett dei Metallica

I Metallica sono una band che hanno letteralmente spaccato in due i fan, almeno dalla pubblicazione di “Load” (1996) in poi. Non a caso recentemente il cantante James Hetfield ha parlato di haters e di come le loro critiche gli scivolino addosso perché frutto di opinioni nate più per partito preso che da reali considerazioni sulla musica.

Da circa due settimane è uscito “Hardwired… To Self Destruction” il nuovissimo album che per certi aspetti richiama alla memoria il debut “Kill ‘Em All” (1983), una sorta di ritorno alle origini che quasi cozza con l’iniziativa di Billboard che ha pubblicato una serie di remix di famosi brani dei Metallica. Probabilmente i fan duri e puri cadranno dalla sedia nell’ascoltarli.

Effettivamente in alcuni casi siamo in presenza di veri e propri stravolgimenti con versioni che non si avvicinano neanche lontanamente agli originali, vedi For Whom The Bell Tolls remixata da Buzztronic che ha salvato soltanto i rintocchi della campana.

Un discorso valido anche per la nuova Lords Of Summer (il primo brano del nuovo disco a essere stato eseguito dal vivo) riletta da The Glitch Mob.

Restando sui brani del nuovo album, Sullivan King & Whyel 2 hanno remixato Hardwired: la scelta è stata di non stravolgere più di tanto il riff principale.

Anche Bassnectar ha dato il giusto spazio al riff della storica Seek And Destroy, pezzo che non manca mai nella setlist, ma lo stravolgimento del pezzo è evidente.

E quando si parla di brani storici dei Metallica, non può mancare Master Of Puppets. In questo caso il remix è opera di K-Han. La versione non si discosta eccessivamente dall’originale con la struttura della song riconoscibilissima.

Si contano sulle dita di una mano le persone che non conoscono Enter Sandman, brano che insieme a Nothing Else Matters ha fatto la fortuna del Black Album. Del remix se n’è occupato Chris Salder che fondamentalmente ha lasciato inalterato soltanto l’intro e poco altro.

E giustamente dopo Enter Sandman arriva Nothing Else Matters riletta in chiave EDM da Zany & DV8: il risultato è un brano ancora più commerciale dell’originale.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Altro su #Metallica

Iscriviti alla newsletter di AllSongs

Riceverai i nostri aggiornamenti anche via email, è semplicissimo!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di AllSongs