Concerti

Know Your DJ / The Chemical Brothers al Nameless Music Festival

Con la quinta edizione del festival, per inaugurare un'edizione pronta a battere ogni record si vola con i 2 produttori inglesi che hanno scritto la storia della musica elettronica.

Amir Bani Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

"I fratelli chimici" in azione.

Ok, ok. Lo sappiamo, avrete guardato il titolo e vi direte: "EDM Italy che parla dei Chemical Brothers? Ma davvero? Loro trattano di EDM, si, quel genere lì insomma, con le torte di Aoki, i saltelli sullo stage di Garrix, le pose con le mani in aria di Hardwell..." Ebbene si, per quanto questo acronimo consiste in Electronic Dance Music, e per chi ancora non l'avesse capito, no, non è un genere, ci piacerebbe concentrarci più la parola electronic. Ci vien da chiedere a tutti voi quale sia stata la prima canzone elettronica in assoluto che abbiate ascoltato se ne ricordate il momento, quella canzone che tra le varie compilation di pop o rock vi abbia fermati per un istante, con gli occhi sgranati pieni di stupore, concentrando tutta la vostra attenzione sul suono facendovi esclamare: "Ma questa? Di chi è?" 

Prima di partire con la narrazione, ci teniamo a scommetterci, probabilmente una birra a Barzio, che chiunque, e ripetiamo, chiunque, anche senza conoscere il loro nome, abbia almeno una volta ascoltato un brano del duo anglosassone, che sia in un film, alla radio, in pubblicità, negli stadi di calcio, è impossibile. Se fin dall'inizio della loro carriera, le loro opere, inizialmente più spinte sul big beat, sono state utilizzate in maniera così amplificata, crediamo fermamente che il motivo è proprio riguardo a quella sensazione che si ha al primo ascolto del suono (come abbiamo descritto prima), quella serie di elementi che, hanno decretato la rivoluzione della musica elettronica. Signore e signori, The Chemical Brothers

NMF V - The Chemical Brothers DJ SET - Date e biglietti

Evento Località Data Prezzo
NMF V - The Chemical Brothers DJ SET Barzio Nameless Music Festival - Compra

Il duo inglese, The Chemical Brothers

 

Tom Rowlands nasce l’11 gennaio del 1971 nella periferia di Londra. Il suo primo approccio con la musica fu durante la sua frequenza alla Blue School Coat, quando la sua famiglia decise di trasferirsi in Scozia, appassionandosi al territorio e appunto all'acuto suono delle cornamuse. Durante la sua adolescenza, i suoi interessi musicali erano puntati su realtà di quei tempi come il gothic rock, iniziando poi ad esplorare i primi suoni elettronici di artisti come i Kraftwerk. A folgorarlo musicalmente fu il primo album dei Public Enemy, che secondo Tom gli ha cambiato la vita. Ed Simons nasce invece nella zona sud londinese il 9 giungo del 1970. I suoi interessi nell'infanzia erano principalmente gli aeroplani e i musical. Durante il suo percorso di studi, ha sviluppato la passione per la rare groove e la musica hip hop, al punto di decidere di prendere parte al The Mud Club all’età di 14 anni. Una scelta che lo spinse pian piano ad abbandonare gli studi, per poi riprenderli studiando storia medievale all'università di Manchester. Quella stessa università dove si incontrò per la prima volta con Tom nel 1989. I ragazzi ascoltavano riproduzioni di qualsiasi tipo di musica prima di concentrarsi sulla realizzazione della loro musica, iniziarono a lavorare come DJ in un club chiamato Naked Under Leather nel 1992, per poi rilasciare nella metà dei primi anni ’90 il loro primo disco sotto il primo nome di The Dust Brothers.

La popolarità cresce, storie importanti del clubbing londinese continuavano a scriverle inesorabilmente, la crescita del big beat era inarrestabile e la volontà di intraprendere il loro primo tour internazionale diventò realtà nella primavera del 1995, ma allo stesso tempo dovevano sistemare i conti con altri Dust Brothers, una band hip-hop statunitense che promisero delle eventuali azioni legali in caso di ulteriore utilizzo del loro nome. I 2 dovettero scegliere in fretta una soluzione, e riprendendo dal loro più grande successo, nacque ufficialmente il brand The Chemical Brothers. In quello stesso anno, rilasciano finalmente il loro album di debutto, “Exit Planet Dust“. Nel 1996 il duo pubblicò “Live At The Social, Vol. 1″, un cofanetto che oltre ai loro brani registrati dai live in giro per il tour, conteneva il singolo Setting Sun, con la collaborazione vocale di Noel Gallagher, frontman degli Oasis. Neanche a dirlo, 1° posizione nella classifica ufficiale del Regno Unito e irruzione istantanea nella Billboard Hot 100.

Dig Your Own Hole“ è la seconda raccolta di brani in studio dei 2 inglesi, pubblicato il 7 aprile 1997 e immediatamente decollata alla posizione n° 1 della classifica britannica, con ”Beats Block Rockin” che vinse addirittura un Grammy Award nella categoria Best Rock Instrumental performance. L'album oltrepassò i 2 milioni di copie vendute in tutto il mondo. A seguito di una continua richiesta di remixare artisti da parte di varie major, l'anno successivo venne rilasciato Brothers gonna Work It Out, una raccolta di remix con il loro sound a far da padrone. Dal terzo album dei Chemical Brothers, Surrender, impreziosito dalle collaborazioni con Noel Gallagher e  Bernard Sumner dei New Order, oltre a ”Out Of Control” e Let Forever Be, è presente uno dei brani più celebri della musica elettronica, Hey Boy Hey Girl: prima posizione nella classifica del Regno Unito assicurata e milioni di vendite in tutto il mondo, per un brano con cui ancora oggi è molto difficile stare fermi. Il videoclip è altrettanto un capolavoro, che concede ancora più carisma e originalità alla canzone.

 ”Come whit Us”, il terzo album, arriva nell'autunno del 2001, in collaborazione con artisti del calibro di Richard Ashcroft ex cantante dei Verve. L’album, n° 1 in in Inghilterra come ormai da tradizione, è simboleggiato dal secondo singolo estratto, ”Star Guitar”, che ha letteralmente dominato la cima delle classifiche europee. Nel settembre del 2003, in occasione del 10° anniversario del duo britannico, pubblica una raccolta dei loro brani più celebri, ”Singles 93-03”, con all'interno l'inedita The Golden Path, registrata con i Flaming Lips.  Il loro quinto lavoro di produzione musicale in formato album è ”Push the Button”, uscito nel gennaio del 2005 e che include il primo singolo ”Galvanize”, che abbe un successo strepitoso per via delle sue influenze indiane da Bollywood, vincendo l'ennesimo Grammy Award come miglior brano dance (stessa riconoscenza per l'intero album eletto il miglior album elettronico). Nel 2007, il duo lancia ”We Are The Night”, che con all'interno brani come The Salmon Dance e Saturate, vinse l'ennesimo Grammy come miglior album dance.  Nel 2010 invece esce il loro primo album, realizzato in autonomia senza collaborazioni vocali di artisti esterni, ”Further”.è un album che hanno scritto facendo introspezione su se stessi, fondendosi con i suoni che hanno creato, coinvolgendosi in una sperimentazione più profonda del loro modo di fare musica. Il duo sceglie tutto ciò che li riguarda in base alle loro preferenze e gusti, dalle copertine dei loro album, ai registi per i loro video, scelgono con chi lavorare personalmente perché apprezzano il risultato finale dell’impegno di persone creative e ammirevoli.Nel 2011 il loro lavoro si estende al di fuori dei termini musicali, producendo la colonna sonora per il film Hanna. A seguito della pubblicazione dell’album e dell’uscita del film, all’inizio del 2012 viene pubblicato un documentario sui Chemical Brothers, diretto dal direttore artistico Adam Smith.

I Chemical Brothers con la loro musica hanno creato una fusione di stili dalla dance al rock al rap, rivaleggiando con i migliori dj della vecchia scuola. Quando il duo ha deciso di integrare la loro carriera da dj e producer lavorando e registrando nel loro studio, ha aperto la strada ad uno stile di musica che è stato notevolmente apprezzato poiché gli stili musicali simili che li precedevano, avevano perso energia nelle piste da ballo e in radio. Gli album dei Chemical Brothers sono collezioni di tracce della durata di circa un’ora. Il duo si è rivelato come una delle poche eccezioni alla regola che la musica elettronica  intelligente potrebbe mai aver presentato, lo stile elettrizzante e davvero soddisfacente accontenta anche gli amanti del rock più esigenti e non solo. Il loro successo è dovuto alla grande capacità artistica e musicale di realizzare suoni nuovi rivisitando altri stili musicali.

NMF V - The Chemical Brothers DJ SET - Date e biglietti

Evento Località Data Prezzo
NMF V - The Chemical Brothers DJ SET Barzio Nameless Music Festival - Compra

 

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Altro su #The Chemical Brothers

Iscriviti alla newsletter di AllSongs

Riceverai i nostri aggiornamenti anche via email, è semplicissimo!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di AllSongs