L'apatico testo – Lo Stato Sociale

Ti piace questa canzone? Votala!

L'apatico è una canzone di Lo Stato Sociale contenuta nel suo album "Welfare Pop" uscito nel 2012. Leggi qui il testo di L'apatico e scopri il significato del brano!

Lo Stato Sociale – L'apatico Testo

mi hai conosciuto in un momento particolare
è appropriato lasciarmi spiegare
che l'insofferenza è il male
non riuscivo più a regolare
ogni funzione che per me sia vitale
l'assenza non era quella di stimoli
ma quella che provi nei vicoli mentali
che si rincorrono
e sfociano in una profondità rettale
non mi dicevo più ti amo
ma ripetevo solo "ano"
è come guardarsi da lontano
la coscienza era solo un vago
un vago riflusso mentale
perché

io sono l'apatico
giro in tondo ma sono statico
la lucina dentro agli occhi è il riflesso
di una scintilla che non scocca
(x2)

la precisazione è doverosa
non parlo di massimi sistemi
la mia è una prosa
che si guarda allo specchio
non mi abbandono a facili stilemi
se urlo dentro sento l'eco
non so più regolare le mie giornate
le mie orbite sono sfasate
ma non mi lamento
questo è solo un racconto
quando l'abbandono del sé
ti guida a un desolante autodafè
l'orario è solo una convenzione
dietro cui nascondere la propria imprecisione
se mi dai ascolto, se mi dai ascolto, se mi dai ascolto
se mi dai ascolto in questo momento
puoi percepire il mio distacco
dal concetto di contento
perché

io sono l'apatico
giro in tondo ma sono statico
la lucina dentro agli occhi
è il riflesso di una scintilla che non scocca
(x3)

Welfare Pop Compra la canzone L'apatico Compra su iTunes € 0,99

Testi più popolari di Lo Stato Sociale