Sogni In Technicolor testo – Lo Stato Sociale

Ti piace questa canzone? Votala!

Scopri il significato di Sogni In Technicolor di Lo Stato Sociale! Leggi il testo di questa canzone inclusa negli album "Turisti della democrazia (Deluxe Version)" e "Turisti della democrazia (Deluxe Edition)", pubblicati entrambi nel 2013 da Lo Stato Sociale

Lo Stato Sociale – Sogni In Technicolor Testo

Ho scritto chilometri di strada pensandoti
e quel che resta è una domanda
se tutto questo conta mostra il risultato
e guarderò lontano
ore minuti e secondi
immagino calore dove sarebbero cresciuti i ghiacci
immagino tepore dove alla fine è cresciuta neve
è una sorpresa
una telefonata richiesta
è facile cadere senza paura con un'illusione
qualcosa di casuale
senza preavviso
ti lascio una Richiesta scritta
una firma senza penna
l'immagine di una vittoria
il vuoto che ferma e che sospende
dove lascio i sogni per stanotte
un cassetto vicino alla luce
vedrò di non scordarli
mentre conto i passi
l'immagine di onde senza fatica
e libri di colpevoli e innocenti
immensi spazi dentro a un recinto
sono anestetici per chi già dorme
tagli lungo la schiena
e righe su colonne che si incrociano
sono punti su punti di una lista in costruzione
immagino scalini scendo balconi
sono il re delle piccole cose
colleziono frammenti da riordinare
manca qualcosa per essere eroi
io lo sapevo
e adesso non lo so più
ti lascio una richiesta scritta
una firma senza penna
l'immagine di una vittoria il boato che ferma e che sospende
dove lascio i sogni per stanotte
un cassetto vicino alla luce
vedrò di non scordarli
mentre conto i passi
mentre conto i passi
mentre conto i passi
mentre conto i passi

Turisti della democrazia (Deluxe Edition) Compra la canzone Sogni In Technicolor Compra su iTunes € 0,99

Testi più popolari di Lo Stato Sociale