News & Gossip

Adele, stoccata a Donald Trump: "Non usare i miei brani nei tuoi comizi"

Adele ha diffidato Donald Trump per aver usato alcune sue canzoni nei comizi elettorali. Nel frattempo, la notizia ha fatto il giro dei social.
Adele

ha bacchettato Donald Trump per aver usato alcune delle sue più famose canzoni durante i comizi della campagna elettorale per la presidenza degli Stati Uniti d'america.  

La cantante britannica ha avuto da ridire contro il pretendente repubblicano alla Casa Bianca per aver utilizzato alcuni dei suoi successi più noti, come Rolling in the Deep e Skyfall, in apertura e chiusura di tutti i suoi appuntamenti propagandistici, senza richiederne il permesso.

Anche se il ricco magnate ha sempre confidato di essere un fan sfegatato della popstar dei record, la grave mancanza non è andata giù all'autrice di Hello che è andata su tutte le furie ed ha affidato il da farsi al suo avvocato.

Proprio il legale di Adele ha dichiarato che la sua assistita non ha mai fornito nessuna autorizzazione per l'utilizzo della sua musica a scopi elettorali ed ha fatto pervenire a Trump una diffida per l'uso improprio del suddetto repertorio musicale.

Il duro contrasto con la cantautrice premio Oscar materializzatosi poche ore fa, non è stata l'unica disavventura di Donald Trump con il mondo della musica.

Infatti, qualche mese fa, Steven Tyler e Michael Stipe hanno diffidato il politico per l'uso delle rispettive canzoni durante alcuni comizi.

Periodo complicato per Trump, dunque, che dopo essere stato battuto da Ted Cruz alle primarie in Iowa, dovrà fare anche i conti con il mondo della musica...

ADELE - Date e biglietti

Evento Località Data Prezzo
ADELE Verona Arena € 115,00 Compra
ADELE Verona Arena € 115,00 Compra

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di AllSongs

Riceverai i nostri aggiornamenti anche via email, è semplicissimo!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di AllSongs