Nuove Uscite

Zayn Malik tra luci al neon ed insulti razzisti nel video di Like I Would

Senza il benché minimo preavviso, Zayn Malik ha voluto fare un regalo alle sue fan ed ha diffuso il video ufficiale del suo nuovo singolo: Like I Would.
Zayn Malik

è il protagonista del video di Like I Would, il terzo singolo estratto dal suo album di esordio "Mind Of Mine".

Per l'occasione, il membro secessionista degli ha fatto davvero le cose in grande ed ha realizzato un videoclip in stile "Tron", il celebre film degli anni '80 che ha avuto anche un seguito con "Tron Legacy".

Nella clip diretta da Director X, regista che ha già collaborato con , e , si potrà ammirare Malik ricoperto di effetti di luce al neon e laser dovuti anche alla particolare tuta che ha indossato.

Il tutto è condito dai soliti sguardi ammiccanti che il bel Zayn rivolge alla telecamera e che faranno sbrodolare la sua fandom.

Zayn ha annuciato il video con un post comparso sui suoi canali social ufficiali, lasciando ampio spazio ai commenti delle sue fan, che ancora una volta si sono sprecate in "complimentoni" e dichiarazioni d'amore che non meritano di essere riportate.

 

Infine, dobbiamo aggiungere che l'ex 1D negli ultimi giorni è stato pesantemente attaccato da Azealia Banks che lo ha accusato di aver copiato alcune idee da un suo vecchio video, Chasing Time. 

Damn Zayn be mood boarding the fuck of out me 😳.. I'm not mad about this though. Zayn is a cutie pie

A photo posted by Azealia Banks (@azealiabanks) on

Il tutto è stato documentato da un post su Instagram dove la rapper ha messo a confronto alcune immagini tratte dai rispettivi video.

Zayn non ha replicato alle accuse di plagio, sostenendo che i suoi tweet erano troppo preziosi per sprecarli con lei.

È bastato questo a scatenare la rabbia della Banks che ha apostrofato il bel Zayn con insulti del tipo "succhiac.... e "scimmia...." per poi degenerare in un turpiloquio a sfondo razzista che non possiamo riportare interamente, poiché è stato censurato con la sospensione del profilo Twitter della cantante.

Possiamo comunque riassumervi l'improponibile contenuto degli insulti a sfondo razziale rivolti a Malik da Azealia:

Eri il ragazzo con il colore diverso di pelle negli One Direction e quei ragazzi bianchi non ti hanno dato rispetto trasformandoti nel loro animaletto domestico. Servivi solo a catturare l’attenzione di chi ha una etnia diversa. Sei e sarai sempre una pedina in Inghilterra… Ciao ciao rigetto della Disney.

In maniera ironica, possiamo solo dire: "Che classe!"

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di AllSongs

Riceverai i nostri aggiornamenti anche via email, è semplicissimo!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di AllSongs