Nuove Uscite

Una nuova stella musicale italo-canadese: il debutto di Alessia Cara

Ha conquistato Taylor Swift, con cui si è esibita live negli USA: adesso Alessia Cara, dopo la hit Here, pubblica il suo atteso album d’esordio Know-It-All.
Alessia Cara - Know-It-All

È un mese ricco di nuove uscite discografiche e di debutti musicali questo marzo 2016. Tra i nomi di maggiore spicco si legge quello della giovanissima , diciannovenne canadese ma di origini italiane – calabresi per la precisione – che l’11 marzo pubblica anche nel nostro Paese il suo primo album “Know-It-All” (Universal Music). Fortissima nelle radio e nelle classifiche con il brano Here, l’artista rivendica con fierezza le proprie radici italiche e porta alto nel mondo il vessillo dell’italianità.

Here - certificato Oro in Italia - è tra i brani più passati nelle radio oltreoceano e sta spopolando anche su Spotify (oltre 42 milioni di ascolti) e il videoclip ufficiale conta più di 65 milioni di click su Vevo. Pupilla di , ha duettato sul palco con la superstar americana negli USA e ha già ricevuto parole di ammirazione da , e .

Album Alessia cara 2016

Partenza, dunque, in quarta per Alessia, nuovo teen idol che rifiuta i conformismi, grazie a un brano r’n’b, nato dal campionamento della traccia Ike’s Rap 2 di Isaac Hayes. Bambina timida e introversa, la Cara ha maturato una personalità già ben riconoscibile. Così la giovane artista racconta i suoi primi passi nella musica: 

Mi sono sempre sentita un’outsider, una strana, non certo una da party. Cerco di non dire le cose che dicono tutti gli altri. Creare è ciò che so fare. Non vedo il motivo di preoccuparmi di ciò che indosso – non sono un’icona fashion – o di come mi acconcio i capelli o se sono grassa o magra. Non sono una modella, sono solo una cantante. E vorrei che la gente si concentrasse su questo.
Spero di potermi inserire nella categoria di cui fanno parte Lorde e Ed Sheeran. I miei testi vengono da temi con cui mi confronto ogni giorno.

Ecco la tracklist di “Know-It-All”:           

  1. Seventeen
  2. Here
  3. Outlaws
  4. I’m Yours 
  5. Four Pink Walls
  6. Wild Things
  7. Stone featuring Sebastian Kole 
  8. Overdose
  9. Stars
  10. Scars To Your Beautiful
  11. Here (2:00 AM Version)
  12. River of Tears
  13. My Song
  14. I’m Yours (Live) (iTunes Deluxe Edition)
  15. Wild Things (Acoustic Version) (iTunes Deluxe Edition).

E la giovane artista tiene molto alle origini italiane, tanto da raccontarci con orgoglio del dialetto che usa in famiglia, del primo incontro dei suoi genitori e degli artisti italiani con cui è cresciuta; ma anche di come è nata la collaborazione con Taylor Swift.

La tua famiglia ha origini italiane: segue anche la musica contemporanea del nostro paese? Quali artisti ami?
Sono cresciuta ascoltando la radio e sentendo i CD di artisti italiani che i miei genitori apprezzano di più. Ho sempre ascoltato , , ... Amo la musica pop italiana e credo che sia ottima!

Parli benissimo l’italiano, lo usate in casa viste le calabresi della famiglia?
In verità in famiglia, e soprattutto con mamma, spesso usiamo il dialetto calabrese. Lei mi parla quotidianamente così!

E come si sono conosciuti i tuoi genitori?
Papà è nato in Canada da genitori di origini calabresi, è cresciuto in Italia e poi è tornato oltreoceano, mentre mamma, invece, è di Brancaleone, sempre in provincia di Reggio Calabria. In pratica si sono incontrati lungo il tragitto per il lavoro. Si sono trasferiti in Canada dopo il matrimonio e là sono nata io.

Ti sei esibita insieme a Taylor Swift e lei stessa ti ha intervistato dopo un live show in merito a Know-It-All: ci racconti come è andata?
Tutto è iniziato con un messaggio: le chiesi di intervistarmi, con un tweet, perché cercavo qualcuno che mi facesse domande sul mio disco e lei mi stava supportando molto. Così le ho tweettato, pensando che non avrebbe neanche risposto; ma dopo qualche minuto mi ha risposto “Sicuro, anzi vieni a cantare con me!”. È stato un po’ folle ma da lì è partito tutto. Incontrare Taylor Swift è stato fantastico, è così normale: è stato bello scoprire in un’artista tanto grande una persona così alla mano.

Ora che sarai spesso e a lungo lontana da casa, che cosa ti manca di più?
Beh, mi mancano mia mamma, il mio letto, mio fratello...e poi il cibo di casa: mamma cucina una pasta col sugo fantastica!

 

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di AllSongs

Riceverai i nostri aggiornamenti anche via email, è semplicissimo!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di AllSongs