News & Gossip

Bataclan, la prima dichiarazione ufficiale: "I nostri pensieri vanno alle vittime"

Il teatro Bataclan di Parigi ha rilasciato la prima dichiarazione ufficiale dopo gli attentati avvenuti venerdì sera durante il concerto degli Eagles of Death Metal.

Claudio Molino Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Le Bataclan e il simbolo della pace con la Tour Eiffel

Lo staff del Bataclan, il locale di musica dal vivo preso di mira dai terroristi nei recenti attentati di Parigi, ha pubblicato il suo primo comunicato ufficiale dopo la tragica morte di 118 persone durante il concerto degli .

La dichiarazione inizia con un messaggio di cordoglio: "Cari amici, non ci sono parole sufficienti per esprimere la grandezza del nostro dolore. I nostri pensieri vanno alle vittime, ai feriti e alle loro famiglie".

Il comunicato poi prosegue spiegando che chiunque volesse recuperare le cose perse non potrà farlo fino a quando la polizia non avrà finito il proprio lavoro: "Potreste voler raccogliere le vostre cose, purtroppo le autorità hanno ancora bisogno di lavorare sul posto. Vi terremo informati quando sarà possibile farlo. Vi ringraziamo per il vostro sostegno, che ci tocca profondamente". 

La polizia ha messo a disposizione il numero verde 01 49 96 33 21 - attivo dalle ore 8 alle ore 20 - per recuperare gli effetti personali di chi era presente quella maledetta sera al Bataclan.

Tra le 129 vittime degli attacchi a Parigi avvenuti lo scorso venerdì (13 novembre) figurano i nomi dell'italiana Valeria Solesin, ricercatrice all'Università La Sorbona, e del britannico Nick Alexander, responsabile del merchandising degli Eagles of Death Metal.

Tutto il mondo, compreso quello della musica, ha reagito con fermezza agli attentati parigini. I Coldplay hanno cantato l'inno pacifista Imagine di John Lennon, mentre una  in lacrime ha ricordato le vittime con un toccante discorso.

Altri musicisti, come Prince e i Foo Fighters, hanno annullato le loro tournée in Europa. Anche gli Eagles of Death Metal hanno cancellato il tour, ma la loro scelta è più che comprensibile dopo la morte di un membro della crew.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di AllSongs

Riceverai i nostri aggiornamenti anche via email, è semplicissimo!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di AllSongs