La musica non è una cosa seria testo – Lo Stato Sociale

Ti piace questa canzone? Votala!

La musica non è una cosa seria è una canzone di Lo Stato Sociale contenuta in 3 dei suoi album usciti fra il 2014 e il 2018, "L'Italia peggiore", "La musica non è una cosa seria - Single"e "Primati". Leggi qui il testo di La musica non è una cosa seria e scopri il significato del brano!

Lo Stato Sociale – La musica non è una cosa seria Testo

Vuoi venire con me?
Oggi ho tanta paura, questo mondo è selvaggio, un po' contro natura.
Sole spaccami gli occhi, notte fammi male, se son stato felice certo, era illegale.
Passerò col vento, passerà il momento, passerai per sempre, passerà la gente.
Portami ovunque ma che sia lontano, lontano da casa mia: dove obbedire è lecito, ribellarsi è cortesia.
Passerò col vento, passerà il momento, passerai per sempre, passerà la gente.
Portami ovunque ma che sia lontano, lontano da casa mia: dove obbedire è lecito, ribellarsi è cortesia.
La musica ti salva, ti riduce in miseria, la musica ti uccide, la musica non è una cosa seria.
A volte sogno al contrario, spesso ho nostalgia, un bel giorno che piove, vieni e portami via.
Passerò col vento, passerà il momento, passerai per sempre, passerà la gente.
Portami ovunque ma che sia lontano, lontano da casa mia: dove obbedire è lecito, ribellarsi è cortesia.
Passerò col vento, passerà il momento, passerai per sempre, passerà la gente.
Portami ovunque ma che sia lontano, lontano da casa mia: dove obbedire è lecito, ribellarsi è cortesia.
L'amore non costa niente, il tempo è una malattia, il vino è un sogno con le gambe storte che fai da sveglio...
Portami ovunque ma che sia lontano, lontano da casa mia, dove fidarsi è bene, ribellarsi è meglio.

Compra la canzone La musica non è una cosa seria Compra su iTunes € 0,00

Testi più popolari di Lo Stato Sociale