News & Gossip

Rita Ora denuncia Jay-Z: sarà scontro in tribunale

Sarà battaglia in tribunale tra Rita Ora e Jay-Z, dopo la denuncia che la ragazza ha formalizzato contro il marito di Beyoncé.
Rita Ora

Dopo aver dichiarato che a quattordici anni ha fatto sesso con un uomo di 26, continua a far parlare di sé per argomenti che non centrano assolutamente nulla con la musica.

La cantante di origini kosovare ha denunciato la Roc Nation, la casa discografica fondata da nel 2008 poiché a suo avviso il suo contratto con la major violerebbe le leggi californiane del lavoro.

La venticinquenne popstar, insomma, vorrebbe annullare il suo vincolo contrattuale e sottoscrivere un accordo con un'altra etichetta.

Nelle motivazioni allegate alla denuncia contro Jay-Z e presentata alla Corte Superiore di Los Angeles, i legali di Rita hanno dipinto la propria assistita come una cantante abbandonata al suo destino:

Quando Rita ha firmato il suo contratto discografico con Roc Nation, i dirigenti l'hanno seguita molto come artista. Ma non appena Roc Nation ha rivolto la sua attenzione ad altri interessi, le risorse disponibili sono diminuite e molti dirigenti se ne sono andati. I dirigenti che sostenevano Rita Ora sono andati via da Roc Nation o si sono concentrati su altre attività e oggi lei non ha più alcun rapporto con i membri della società.

Infatti, se prestiamo attenzione alla cronologia delle pubblicazioni di Rita Ora, noteremo che il suo unico all'album all'attivo è stato "Ora" ed è datato 2012. Il suo contratto con la Roc Nation, invece, è stato stipulato nel 2008, quando la cantante era appena 18enne.

A tutti risulterà chiaro che un solo disco è davvero poco per un'artista emergente e di talento.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di AllSongs

Riceverai i nostri aggiornamenti anche via email, è semplicissimo!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di AllSongs